Perchè le diete non funzionano?

Una indagine pubblica francese Nutrinet-santè (luglio 2012) su 18.000 persone che hanno intrapreso una dieta ha “distrutto” il valore delle diete che i francesi stessi, da tempo, esportano in tutta Europa: pensiamo ai più recenti Montignac, Cohen e Dukan !

dietaIn buona sostanza l’indagine conferma che le diete (intese come percorso alimentare temporaneo per perdere peso) sono inefficaci perché non raggiungono i risultati sperati e perché, a distanza di pochi mesi, viene implacabilmente recuperato l’eventuale peso perduto.
Ciò che può funzionare è invece il complesso di raccomandazioni nutrizionali della Sanità pubblica che in genere coincidono con il buon senso e che, in modo organizzato e programmato sono le regole di una sana educazione alimentare: mangiare di meno, variato, no ad alimenti proibiti, etc; a questo deve seguire un adeguato supporto psicologico e di controllo che misuri i risultati e duri nel tempo.
Purtroppo si ricorre spesso ad una soluzione generica che, all’atto pratico, si manifesta nell’aggrapparsi al primo suggerimento di un amico, a un articolo o a una pubblicità televisiva che ci promette “Il Risultato!” dimenticando tutto il resto senza un metodo, una disciplina o precisi punti di riferimento, e della possibilità di utilizzare strumenti di controllo.
La stessa indagine mette in luce come una corretta nutrizione protegga dalle malattie cosiddette “da sindrome alimentare” quali obesità, ipertensione arteriosa, diabete di tipo 2, malattie cardiovascolari, e persino l’insorgere di cellule cancerogene.
Dunque identificando meglio i fattori legati una alimentazione non corretta, si permette all’organismo di prevenire i rischi e migliorare la qualità della Salute.

Mantenere la salute con lʼeducazione alimentare

bimboQuasi sempre la motivazione principale di chi intraprende una dieta è il desiderio di perdere i chili di troppo accumulatisi negli anni. Una motivazione prevalentemente estetica, spesso già invano perseguita con risultati effimeri.
Con lʼeducazione alimentare il risultato della perdita di peso è solo la naturale conseguenza del ripristino della Salute. Naturalmente non è pensabile che pochi mesi possano bastare a rimediare ad anni di abitudini sbagliate e intossicanti, ma ciascun partecipante possiede a questo punto gli strumenti culturali e le informazioni di base per essere protagonista del proprio percorso individuale di Salute. L’obbiettivo dev’essere liberarsi dalle scorie e dai rifiuti tossici accumulati, restituire al sangue la sua naturale purezza e fluidità, far sì che ciascuna cellula del nostro corpo riceva lʼ ossigeno necessario al suo funzionamento. Questi sono i principali benefici di un’alimentazione e di una digestione che non generi processi di putrefazione e fermentazione intestinale.
Recenti studi hanno dimostrato che la cattiva alimentazione ci porta a star male fisicamente e mentalmente; al contrario un corretto stile di “vita alimentare” produce due risultati fenomenali:

  1. conduce a uno stato di Salute fisica perfetta, eliminando per sempre i problemi di tossiemia e sovrappeso e – ancor più importante – i rischi di malattie degenerative quali ad esempio l’Alzheimer;
  2. ci fa star bene mentalmente togliendo sensi di stanchezza e di depressione che sono strettamente e contestualmente collegati all’ingestione di alimenti che vengono “mal digeriti”.

La carne è debole” e i problemi sono tanti: ci vuole impegno e personalità per affrontare e combattere le tentazioni che la società ci propina ogni momento.

A cura della Dott.ssa Samantha di Geso

DOTT.SSA TIZIANA DAMICO

Dott.ssa Tiziana D’Amico

Biologo Nutrizionista. Nutrizione in campo oncologico e fisiopatologie.

Ha conseguito la Laurea magistrale in scienze della Nutrizione Umana discutendo una tesi sulle “abbuffate compulsive e la terapia cognitivo comportamentale”, facendolo diventare tema centrale nelle sua esperienza lavorativa.

I disturbi alimentari, secondo la dottoressa D’Amico, sono molto più frequenti di ciò che sembra, investono corpo e mente e solo attraverso un lavoro psicoterapeutico possono trovare risposte. Ha sempre creduto nell’importanza del lavoro di equipe, collaborando infatti con diversi studi polispecialistici, potendo così spiegare l’importanza della sana nutrizione in diversi casi fisio-patologici.

Nel suo percorso formativo, ha svolto tirocinio nel reparto di Endocrinologia presso l’Ospedale Civile di Cosenza ed in diversi laboratori di analisi. Ha conseguito il titolo in Analisi Strumentale E.A.V. sulle intolleranze alimentari presso il centro di Bio-Medicina Istituto Harmonie sezione bioenergetica in Abano Terme.

 

Clicca sulle sezioni

Ha frequentato i seguenti corsi di aggiornamento:

“Gestione delle malattie croniche: siamo un paese per vecchi?”. Fad, Marzo 2021

“Permeabilità intestinale: tra equilibrio e patologia.” Sanitanova 2020

“NON SOLO K CERVICALE: HPV MICROBIOTA E K MAMMARIO”. Novembre 2020

“NUTRINFORMARSI: diete, perdere peso ma non salute”. Novembre 2020

“L’immunonutrizione in oncologia”. AKESIOS Settembre 2020

“L’approccio pratico al metodo Kalibra ® per la perdita di peso, il riequilibrio del microbiota e il rinforzo immunitario”. Giugno 2020

“Gravidanza e allattamento: casi pratici e dibattito”. SLAM Milano Maggio 2020

“Introduzione alla dieta ketogenica by ketolearning”. Eupraxia Milano Maggio 2020

Introduzione alla dieta Chetogenica. Ketolearning, Maggio 2020

 “Nutrizione e Disturbi Ginecologici nella Giovane Donna – Workshop SLAM” . SLAM Aprile 2020

“Microbiota Intestinale e Sistema Immunitario: il ruolo dei batteri fisiologici selettivi ad azione probiotica nell’immunomodulazione”. Bromatech Aprile 2020

“Body composition conference 2020”. Fenicia Eventi Aprile 2020

“DERMOBIOTA: Microbiota Cervello e Pelle- stato dell’arte”. Bromatech Aprile 2020

“La Covid-19 vista dalla medicina generale”. Bayer Aprile 2020

“Il sovrappeso e le sue complicanze nella donna”. ecm club, Aprile 2020

CYCLICITY DIET” Aprile 2020

“Il sonno e i suoi disturbi. Una revisione degli aspetti fisiologici, clinici e di trattamento” ecm club, Aprile 2020

La dieta chetogenica: definizione e applicazioni cliniche nel paziente con eccesso di peso“ecm club, Aprile 2020

“Dca e disturbi alimentari sottosoglia: gestione delle resistenze e interdisciplinarietà. ” Enpab, marzo 2020

“Il linfoma di hodgkin” ECM club, Marzo 2020

“Tumori al collo dell’utero: screening diagnostico e prevenzione” ONB, Febbraio 2020

“La nutrizione oncologica” ONB, Febbraio 2020

ExpoSalus&Nutrition: corso Fad “Farmaco Epidemiologia, Farmacoeconomia, Farmacovig…”. Age.na.s E.C.M., Lecce, Dicembre 2019

The future of celiac disease. FC Fondazione Celiachia. Settembre 2019

La micronutrizione e l’asse intestino-cervello. ECM. Imagine, Marzo 2019

Sovrappeso  e le sue complicanze nella donna. Ecmclub, Marzo 2019

Corso in Nutrizione del paziente oncologico. Nutrimedifor, Gennaio 2019

Analisi metagenomica, risultati e terapia integrata. Milano, Ottobre 2018

Protocolli pratici in oncologia. Milano, Settembre 2018

Complessità in oncologia. Milano, Ottobre 2017

Nutrizione, insulino-resistenza e diabete. Onb Milano, Giugno 2017

Le patologie associate agli interferenti endocrini. Enpab Milano, Giugno 2017

IN-FORMAZIONE | SU AMBIENTE, SISTEMA UMANO E NUTRIMENTO: SALUTE PREVENZIONE E CURA. Matera, Giugno 2017

Alimentazione e chemioterapia. Manipolazione nutrizionale: trattamento delle lesioni celebrali. Milano, Maggio 2017

La terapia nutrizionale oncologica. Istituto Nazionale Tumori Milano, Maggio 2017

La gestione nutrizionale della chemioterapia. Milano, Aprile 2017

Il Mondo della Dietologia e le Malattie Metaboliche – Diete di Catena Causale. Milano, Marzo 2017

Medicina sistemica corso di 1° e 2°livello – Aimes, Milano 2015 – 2016

Salute, natura, nutracetici ed integratori per la donna di Sifiog. Novembre 2015

Candida, patologia multisistemica di questo secolo: proposte terapeutiche dall’immunoisopatia. Milano, Novembre 2015

Alimentazione e integrazione. “Il ruolo del naturale nella salute della persona. Limiti e possibilità.”. Padova, Ottobre 2015

Promuove e sviluppa diverse iniziative di educazione ai consumi alimentari rivolti alla popolazione scolastica e a tutta la cittadinanza. Inoltre effettua consulenze nutrizionali in un centro di dimagrimento. Negli ultimi anni, si occupa anche di malattie autoimmuni, come L’Alzheimer (fatale malattia del cervello che provoca un lento declino delle capacità di memoria, del pensare e di ragionamento) o l’Artrite Remautoide (malattia cronica che provoca dolore, tumefazione e rigidità articolare con limitazione del range del movimento e della funzione delle articolazioni interessate) in un centro di ricerca scientifica.

www.nutribees.com 7/6/2018

Oggi per la rubrica curata dai nostri professionisti, intervistiamo la nutrizionista Tiziana d’Amico

Ciao Tiziana D’Amico , presentati in poche righe

Sono la Dott.ssa Tiziana D’Amico, Biologo Nutrizionista del Centro Medico dNa Milano, Centro Medico Interdisciplinare Nutrizione e Psicologia di Milano. Da sempre appassionata di Alimentazione, ho conseguito la Laurea magistrale in scienze della Nutrizione Umana discutendo una tesi sulle “abbuffate compulsive e la terapia cognitivo comportamentale”, facendolo diventare tema centrale nelle mia esperienza lavorativa.

Cosa ami di più del tuo lavoro

Sicuramente ciò che mi ha spinto a diventare nutrizionista è stata la volontà nell’aiutare gli altri, ma ciò che amo del mio lavoro è avere la possibilitùà di insegnare alle persone l’importanza del cibo, di come “senza seguire una dieta”ci si possa mantenere in forma ed in salute. Ecco, ciò che amo è sentirmi “insegnante di salute”.

Qual è la più grossa difficoltà che incontri con i tuoi pazienti

Spesso molti pazienti fanno fatica (forse giustamente) a rinunciare alle loro abitudini alimenatari o meglio ai piccoli “sfizi”.. ma perfortuna quasi sempre riusciamo insieme a trovare piccole soluzioni per poter unire golosità (o fame nervosa?) al percorso nutrizionale.

L’abitudine che fanno più fatica a correggere i tuoi pazienti

Paradossalmente, l’abitudine che più spesso mi trovo a far correggere e la paura verso il carboidrato.. purtroppo i massmedia (e non solo) negli ultimi anni hanno demonizzato troppo un alimento in realtà fondamentale per tutti noi.

Hai una ricetta preferita ? Perchè ?

Le ricette da me preferite sono quelle più semplici e veloci..ad oggi la maggior parte delle persone ha sempre poco tempo per cucinare

Spaghetti integrali al pesce azzurro e verdure

Quale cibo ( o categoria di cibo ) viene troppo spesso sottovalutato dai tuoi pazienti

Purtroppo i carboidrati.

Quale sarà il cibo del 2018 e i trend in ambito nutrizionale

Spero il cibo italiano e la sua dieta mediterranea

Obiettivi personali per il 2018

Sperare di svolgere sempre al meglio il mio lavoro, diffondendo l’importanza della sana alimentazione. Ricordiamoci che il nostro corpo è la nostra prima vera casa. Prendiamocene cura.

Dati, orari, luoghi per contattarti e/o prenotare una visita

dNa Milano, Centro Medico Interdisciplinare Nutrizione e Psicologia Viale Monza 270, Milano. Tel. 0227078532 / [email protected]

www.dna-milano.it

E’ possibile contattare la nutrizionista Tiziana d’Amico anche attraverso il modulo Richiedi un consulto
Interessato ad altri articoli? Accedi al nostro blog

Torna a NUTRIZIONE

PESO

fat

Il nostro corpo rappresenta l’espressione tangibile del bilancio energetico tra entrate e uscite di calorie.
L’energia è introdotta con gli alimenti e utilizzata sia durante il riposo sia durante un’attività fisica.
Se si introduce più energia di quanta se ne consuma, l’eccesso si accumula nel corpo sotto forma di grasso da riutilizzare in caso di richiesta energica e mancanza di alimenti introdotti.

Il metabolismo, e cioè la capacità di bruciare energia, è variabile nelle diverse persone; pur introducendo la stessa quantità di energia con la dieta e avendo un ostile di vita simile, una persona può tendere ad ingrassare e un’altra no. Questo non dipende solo da fattori ormonali, ma anche dall’assorbimento intestinale, dalla digestione e dalla conformazione delle cellule dell’individuo.
Quantità eccessive di grasso rappresentano un pericolo per la salute e l’insorgenza di alcune malattie (quali malattie cardiovascolari, diabete, ipertensione e alcuni tipi di cancro), insufficienze respiratorie (apnee notturne o il russare) e delle conseguenze meccaniche dovute al sovraccarico delle articolazioni (colonna vertebrale, ginocchia, anche…).

È sempre più evidente e dimostrato come il peso agisca sulla qualità della vita e sulla salute fisica e mentale.
Nel mondo è obeso 1 adulto su 10, un dato che è raddoppiato solo negli ultimi 30 anni, aumentando così il fattore di rischio per malattie cardiovascolari, diabete e tumori.

Non sempre però serve eliminare del tutto dall’alimentazione un alimento o un suo derivato, ma bisogna solo seguire un corretto regime alimentare ogni giorno per avere le difese e le forze per depurare da subito il corpo da quella “frittura di paranza o da quella cotoletta di maiale che amiamo tanto” senza che questi ci causino del male.

Ma il peso ideale esiste? E come si calcola?

Purtroppo non esiste un peso ideale, ma un peso valido e adatto ad ogni fisico. Il peso ideale si dovrebbe calcolare facendo la somma del quantitativo dei muscoli, dell’acqua, delle ossa e della massa cellulare, oltre che del grasso.

mike-tyson-huge-muscles-bodybuildingMike Tyson a 12 anni pesava 85 kg ma con il 5% di grasso, ben lontano dall’essere grasso, ma sicuramente “su di peso”.

La percentuale corretta di grasso non deve essere mai al di sotto del 10 % per gli uomini e del 20% nelle donne con tutte le valutazioni del caso. Scendere al di sotto di questi valori soglia di grasso determina delle insufficienze ormonali causando ad esempio amenorree. Si può dire quindi che il nostro bravo Mike Tyson fosse sotto peso… chi lo avrebbe mai detto?

Sensibilizzare le persone ad analizzare bene il proprio corpo porterebbe sicuramente ad evitare un sacco di malattie di obesità e anoressia o malnutrizione senza quindi poi dover fare manovre brusche e repentine per correre ai ripari.


dancer-381908_1280Il peso ideale si dovrebbe calcolare quindi attraverso una bioimpedenziometria
e poi valutando stile di vita e familiarità alle principali forme di malattieLa bioimpedenziometria è un esame bioelettrico per lo studio qualitativo e quantitativo della composizione corporea. Attraverso una leggera differenza di potenziale e alla resistenza che questa incontra nell’attraversare il nostro corpo, l’operatore è in grado di valutare la presenza di grasso, acqua, muscolo, acqua intra e extracellulare, ossa e metabolismo basale e da qui definire quindi un peso corporeo ideale del soggetto in esame.

Per conoscere i servizi del Centro inerenti alla pagina che stai leggendo clicca qui

CHI SIAMO

CHI SIAMO

dNa Milano | Centro Medico Interdisciplinare Nutrizione e Psicologia

L’idea nasce dal desiderio della dott.ssa Samantha di Geso, Biologo Nutrizionista di consolidata esperienza, di creare un Centro Medico specializzato in Nutrizione e Psicologia di nuova concezione, al quale qualsiasi persona possa rivolgersi per risolvere qualunque problematica relativa ad una scorretta alimentazione.

dNa Milano, nata nel 2015, segue il paziente nel suo percorso utilizzando un metodo innovativo con il supporto di un team di Professionisti composto da Biologi Nutrizionisti, Psicologi e Medici che collaborano tra di loro in piena sinergia. L’obiettivo è quello di limitare e in alcuni casi eliminare del tutto l’uso spropositato di farmaci ricorrendo, dove possibile, alla Fitoterapia e alla Medicina Integrata.

dNa Milano, attraverso la costante ricerca interdisciplinare sulle malattie metaboliche e la continua formazione, mette quotidianamente a disposizione dei propri pazienti il frutto degli studi effettuati.

Nutrizionista

LA SQUADRA

Dott.ssa Miriam Sara Maria Dedè

Dott.ssa Miriam Sara Maria Dedè

Medico Ginecologo

DIRETTORE SANITARIO

Dott.ssa Samantha di Geso

Dott.ssa Samantha di Geso

Biologo Nutrizionista

Alimentazione, fisiopatologie, Nutrizione vegetariana e vegana, pediatrica

Dott. Natale Gentile

Dott. Natale Gentile

Biologo Nutrizionista

Alimentazione, fisiopatologie, Sport e fitness

Dott.ssa Tiziana D'Amico

Dott.ssa Tiziana D'Amico

Biologo Nutrizionista

Alimentazione in Oncologia e fisiopatologie

Dott. Davide Spoldi

Dott. Davide Spoldi

Biologo Nutrizionista

Alimentazione, fisiopatologie, Sport e fitness

Dott.ssa Agostina Iannicelli

Dott.ssa Agostina Iannicelli

Biologo Nutrizionista

Allergie, anoressia, bulimia e fisiopatologie

Dott.ssa Daniela De Palma

Dott.ssa Daniela De Palma

Biologo Nutrizionista

Alimentazione vegetariana, vegana e Fisiopatologie

Dott.ssa Elena Ariosto

Dott.ssa Elena Ariosto

Biologo Nutrizionista

Alimentazione, fisiopatologie, Sport e fitness

Dott.ssa Serena Basile

Dott.ssa Serena Basile

Psicologo Psicoterapeuta

Dott.ssa Teresa Lamanna

Dott.ssa Teresa Lamanna

Psicologo Psicoterapeuta

Dott. Federico Bouquin

Dott. Federico Bouquin

Osteopata

Manuela Matteucci

Manuela Matteucci

Naturopata ed Operatore olistico

Dott.ssa Lucia Castelli

Dott.ssa Lucia Castelli

Ostetrica e Consulente Sessuale

Dott. Alessandro Scuotto

Dott. Alessandro Scuotto

Gastroenterologo ed Esperto in Agopuntura

Dott. Francesco Perugini Billi

Dott. Francesco Perugini Billi

Medico di Medicina Integrata


Immunopatologia, Nutrizione Umana. Esperto in Medicine non convenzionali, Esperto in Cannabis Terapeutica
Dott.ssa Laura Celani

Dott.ssa Laura Celani

Medico Estetico

IL CENTRO

Nutrizionista Milano

TEST FLORA, analisi della flora batterica intestinale

Analisi quantitativa su apparecchiature innovative in PCR real time su campione di feci, in grado di evidenziare e caratterizzare la presenza di una DISBIOSI

 

COVID 19

TEST SIEROLOGICI PER IMMUNIZZAZIONE E TAMPONI RT-PCR PER PARTENZE ALL’ESTERO.
TAMPONI RAPIDI, RISULTATO IMMEDIATO.

 

Centro Medico Interdisciplinare Nutrizione e Psicologia

Viale Monza 270 Milano

Contatti

Hai bisogno di un Nutrizionista?
Richiedi il contatto veloce!
Inserisci qui un tuo recapito telefonico e sarai ricontattato:

12 + 15 =

DOVE SIAMO

VIALE MONZA 270 MILANO

Possibilità di parcheggio in via Pindaro a pagamento (strisce blu) dal lun al ven dalle 8.00 alle 13.00; gratuito dalle 13:00 in poi

Ingresso diversamente abili: rampa dedicata nel retro dell’edificio (da via Pindaro), citofono DNA MILANO

COME ARRIVARE

M1 Villa San Giovanni

Autobus 51, 87, 81

Tram 5, 7 (fermata Precotto a 400m)

ORARI DI APERTURA

LUNEDI’ 10:00 – 20:00

MARTEDI’ 08:30 – 20:00

MERCOLEDI’ 10:00 – 20:00

GIOVEDI’ 10:00 – 20:00

VENERDI’ 08:30 – 20:00

SABATO 09:00 – 13:00

LUN – VEN CHIUSI 13:00 – 13:30

DOMENICA CHIUSO

Invia un Messaggio

Scriverai direttamente alla Segreteria. Un operatore ti risponderà quanto prima possibile.

11 + 10 =

Il Centro

Il Centro di viale Monza 270 (6°piano)

9 ambulatori professionali, una sala d’attesa accogliente, dotata di tutti i comfort ed in grado di accogliere anche pazienti con difficoltà motorie grazie ad un ingresso dedicato e a spazi di manovra ampi per eventuali carrozzelle.

Il progetto di un centro interdisciplinare d’eccellenza a Milano

L’idea nasce dal desiderio della dott.ssa Samantha di Geso, Biologo Nutrizionista di consolidata esperienza, di creare un Centro Medico specializzato in Nutrizione e Psicologia di nuova concezione, al quale qualsiasi persona possa rivolgersi per risolvere qualunque problematica relativa ad una scorretta alimentazione.

 

Il Metodo

Innovativo, con il supporto di un team di Professionisti composto da Biologi Nutrizionisti, Psicologi e Medici che collaborano tra di loro in piena sinergia.