skip to Main Content
MENU

01okIl motivo per il quale si pratica un’attività sportiva è strettamente personale: può essere una scelta fatta per hobby, per socializzare, per l’allenamento personale, come controllo del peso corporeo oppure per ottimizzare le performance in vista di una gara. Le persone che praticano sport sono molto eterogenee: si va da persone di una certa età che praticano il jogging due volte alla settimana fino al corridore di maratone, dalla persona che passeggia in montagna la Domenica di bel tempo allo scalatore estremo o all’alpinista.

Risulta quindi chiaro, che le singole attività sportive sono sia qualitativamente che quantitativamente molto diverse e di conseguenza richiedono fabbisogni energetici e di nutrienti molto diversi fra loro. Quando una persona decide di iniziare a praticare una determinata attività sportiva è necessario fornire al nostro organismo maggiore energia oltre a quella normalmente utilizzata per il metabolismo basale, la termoregolazione, l’accrescimento o il mantenimento plastico dei tessuti o per il lavoro muscolare.

E’ fondamentale però non modificare bruscamente la dieta ma adattarla giorno per giorno al reale fabbisogno nutrizionale modificato dal lavoro muscolare gestendo in maniera corretta ed equilibrato il momento di stress fisico, di recupero e di riposo.

Per scolpire o aumentare la propria massa muscolare, l’atleta non deve necessariamente puntare su un’alimentazione ricca di carne, ma a seconda delle caratteristiche fisiche di quest’ultimo potrebbe aver bisogno solamente di una corretta idratazione o maggior apporto di carboidrati.

122okIl compito del nutrizionista sportivo è quello di studiare tramite la Bioimpedenziometria la composizione corporea dell’atleta e la sua variazione durante lo stress muscolare adattando il piano alimentare per il raggiungimento dell’obbiettivo prefissato. 

Il Bioimpedenziometro è un’apparecchiatura che, basandosi sulle differenze di conducibilità elettrica del corpo nelle sue diverse composizioni (acqua, grasso, muscolo, ossa), è in grado di valutare quantitativamente la composizione corporea, il grado di idratazione intra ed extracellulare e il metabolismo basale. 

Grazie a questa macchina si è in grado di monitorare la variazione nel tempo della composizione corporea in relazione sia al tipo di attività sportiva svolta che al piano alimentare e nutritivo applicato.

Per conoscere i servizi del Centro inerenti alla pagina che stai visualizzando clicca qui

 
Back To Top
×Close search
Cerca
WhatsApp chat