skip to Main Content

E’ il simbolo dell’amore, della bellezza e dell’ammirazione, la rosa è uno dei fiori più eleganti e raffinati.

La rosa rossa è dedicata all’amore, era il fiore sacro a Venere, la dea romana dell’amore, oggi simbolo degli innamorati nel giorno di San Valentino.

Regalata dai figli il giorno della “Festa della Mamma” rappresenta il “grazie” per la vita donata e l’amore a prescindere .

WILD ROSE (Rosa canina)

La rosa canina appartiene alla famiglia delle Rosacee. Ha fiori rosa chiaro che si aprono tra maggio e luglio. Le sue bacche sono ricche di vitamina C e di sostanze energizzanti per affrontare il freddo clima invernale.

rosaChi sente di aver bisogno di Wild Rose è “un attore non protagonista della vita”, è il classico personaggio apatico che si adatta alle situazioni che non gradisce; non si lamenta, non recrimina mai e non fa nulla per stare meglio. Sono persone assenti di motivazioni, che rinunciano alla vita, non provano nemmeno a lottare, sono passivi e basta.

Il dott. Edward Bach descrive questo tipo di persona così: “… per coloro che, senza una ragione apparentemente sufficiente, si rassegnano a tutto ciò che accade, e scivolano così attraverso la vita prendendo le cose come sono, senza fare alcuno sforzo per migliorare o per trovare un po’ di gioia. Si sono arresi alle avversità della vita senza lamentarsene…”.

Vien da sé che la persona che necessita di Wild Rose, anche di fronte ad un cambiamento o alla malattia non è in grado di trovare la forza per affrontare la situazione.

Ecco perché ha senso parlare a maggio di questo fiore: perché è il mese della massima fioritura delle rose, della vita, dell’energia embrionale del sole. C’è bisogno di risvegliarsi dopo l’inverno, dopo la chiusura invernale e la depurazione dell’inizio primaverile. È il momento di rifiorire, come le rose di emanare tutto il proprio profumo e di mostrare al mondo tutta la bellezza del colore della vita.

Wild Rose offre la possibilità di uscire dal proprio torpore con entusiasmo rinnovato ritrovando la vitalità quotidiana; si ha quindi maggior energia per affrontare la vita e ritornare a vivere.

E’ particolarmente indicata per tutti coloro che si sentono annoiati dalla vita, che hanno perso la gioia del fare e dell’essere.

E’ il rimedio ideale per coloro che non sperano e non lottano più, perché dicono “tanto… ormai…” rassegnati e senza via d’uscita.

Approfittiamo del mese di maggio e di Wild Rose per aprirci al mondo, partecipiamo da protagonisti alla nostra vita, impariamo a vedere il bello dentro di noi e intorno a noi.

La Naturopata del Centro

Back To Top
×Close search
Cerca
WhatsApp chat