skip to Main Content

Sintomi particolari: depressione, stanchezza

Frasi comuni: <“Ci vorrebbe un miracolo!> – <A che serve, ho tentato di tutto!!>

Parole chiave: Incurabilità

Obiettivo: Gorse porta un raggio di luce nel cuore, accende la speranza. La persona impara come si può stare nella prova, scioglie la rabbia e l’apertura verso una nuova consapevolezza, accende il processo della guarigione.

Clicca qui per saperne di più

Gorse è uno stato transitorio, la persona si sente incerta, non crede di farcela, ha perso la speranza dopo aver tenuto duro a lungo in una prova.

In realtà non acconsente, non accetta, rifiuta ciò che la vita gli sta offrendo attraverso la sofferenza.

E’ un fiore di passaggio, per i momenti di disperazione, quando pare che niente possa più funzionare e si spera solo in un miracolo.

 

E’ una sorta di stanchezza interiore in un momento di dura prova, perciò la persona getta la spugna, molla la presa, non ha più voglia di fare nulla e non se la sente di ricominciare.

E’ frequente nelle malattie gravi, croniche, in persone che hanno già provato molti trattamenti senza successo, non sanno più come andare avanti.

C’è un senso di incurabilità, se cercano altre cure o soluzioni è solo per far piacere a una persona cara che insiste.

 

Sembrerebbero passivi e senza energia, in realtà si tratta di una resa piena di rabbia, data la condizione di rifiuto della prova.

Con questo atteggiamento è realmente impossibile il cambio; il processo della guarigione è bloccato.

L’unica possibilità è imparare a stare nella prova, cercando di apprendere tutto ciò che questa ha da insegnare. Solo dopo questo passaggio, la prova ha svolto la sua funzione e quindi non è più necessaria.

Condividi sui social
Condividi sui social
Back To Top
×Close search
Cerca
WhatsApp chat