skip to Main Content
MENU

11Il percorso finalizzato alla regolarizzazione del peso corporeo può essere soggetto agli effetti di diverse variabili, non solo prettamente alimentari, come ad esempio:
– lo stato emotivo;
– la presenza di rappresentazioni cognitive disfunzionali;
– la presenza di rigidità o di disregolazioni comportamentali;
– le criticità della fase di vita che si sta attraversando;
– la presenza nella storia di vita di esperienze traumatiche sia singole (si pensi a incidenti stradali) sia ripetute nel tempo (legate ad esempio a forme di maltrattamento, trascuratezza e abuso fisico e/o psichico reiterate).

Tutto questo può influenzare non solo il comportamento alimentare e la possibilità di vivere serenamente un percorso di riequilibrio alimentare, ma anche i processi metabolici in virtù dell’impatto che la natura stressogena degli eventi di vita (e delle memorie emotive che questi possono evocare) può esercitare su metabolismo e assorbimento dei nutrienti. In questi casi, è presente il rischio di veder ridotti anche significativamente gli effetti di un regime alimentare sano.

La difficoltà nell’acquisizione e nel mantenimento di un’alimentazione sana ed equilibrata non di rado si fonde sul bisogno – spesso inconsapevole – di attribuire al cibo funzioni prettamente psichiche e anche molto diversificate fra persona e persona, che necessitano di essere svelate, comprese e accettate, infine modificate.

Novità 2017: Psicoterapia di coppia

La terapia di coppia interviene quando mancano uno o più dei tre elementi che sono alla base di una coppia matura, ovvero: un progetto di vita comune, una vicinanza/intimità fisica e un legame affettivo. In assenza di uno o più di questi elementi, possono infatti generarsi dei conflitti o delle crisi nel rapporto di coppia che possono minare la relazione tra i due partner.

Il terapeuta si propone di considerare le difficoltà sia della coppia che del singolo, in virtù della storia personale e della famiglia di origine di ciascuno dei partner, in modo da contestualizzarle e analizzarle, anche alla luce delle dinamiche relazionali all’interno della coppia stessa. Con la terapia vengono proposti e incentivati nuovi sistemi di comunicazione, più idonei rispetto ai precedenti schemi comportamentali adottati dalla coppia, alla gestione equilibrata e non conflittuale del rapporto affettivo, basandosi, inoltre, sulle capacità personali e risorse di ciascun partner.

I SERVIZI

  • Primo colloquio di valutazione psicologica
  • Colloquio psicologico
  • Colloquio psicoterapeutico
  • Primo colloquio di valutazione psicologica di coppia
  • Psicoterapia di coppia
 
Back To Top
Cerca